CONVEGNO: “EFFICIENZA ENERGETICA: CHIMERA O GRANDE OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO SOSTENIBILE?
Sabato 6 settembre alle ore 10.00 presso il Museo Civico


Tra gli appuntamenti dedicati alla cultura, di sicuro interesse è il convegno
dal titolo “Efficienza energetica: chimera o grande opportunità di “sviluppo sostenibile”?” che si terrà sabato 6 settembre alle ore 10.00 presso il Museo Civico. Il programma prevede, dopo i saluti di benvenuto di Paolo Farinati, Assessore del Comune di Rovereto, gli interventi di Paolo Battocchi Presidente
di Trentino Servizi sulla tematica dell’Energia e dei Servizi, Gianni Lazzari Amministratore Delegato di Habitech sull’esperienza del Distretto come incubatore
di opportunità di mercato, Antonio Miotello Direttore del Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Trento sulle nuove frontiere dei sistemi fotovoltaici per produzione e utilizzo distribuiti dell’energia elettrica e Vigilio Nicolini Presidente
del BIM del Chiese sulle Esco come strumento di sviluppo locale. L’assessore provinciale alla Programmazione, Ricerca e Innovazione, Gianluca Salvatori
curerà le conclusioni.

La moderazione del convegno è affidata ad un ospite d’eccezione: Mario Tozzi, Geologo e Primo Ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche, noto giornalista
e conduttore televisivo di Rai3, come esperto in studio per la trasmissione Geo&Geo, inviato ed esperto per “Che tempo che fa”, conduttore del settimanale “GAIA -
il Pianeta che vive” di cui è anche autore e consulente scientifico e del programma
di divulgazione e di approfondimento scientifico “Terzo Pianeta”.

La tematica trattata è di estrema attualità. Il contesto montano e il territorio
provinciale in particolare stanno diventando un luogo privilegiato di ricerca e
innovazione per la tutela dell’ambiente, la gestione del ciclo dell’acqua e
delle fonti rinnovabili di energia, la ricerca tecnologica, la sperimentazione
di nuove soluzioni architettoniche, l’introduzione di modelli innovativi per la gestione
del patrimonio pubblico.

A partire da un ingente patrimonio idroelettrico e dalle particolari competenze
riconosciute nel settore ambientale ed energetico, la Provincia Autonoma di Trento
ha costruito fin dagli anni ’80 una politica complessiva di riordino e valorizzazione
nel settore. Negli ultimi 25 anni, sono state inoltre avviate un numero ragguardevole
di iniziative che hanno contribuito alla diffusione di una crescente consapevolezza
nei confronti della tutela dell’ambiente e della valorizzazione delle risorse naturali.
Il ritorno sotto il controllo provinciale della maggior parte delle centrali idroelettriche
permetterà alla comunità trentina di gestire in maniera diretta i benefici ambientali
e economici di una risorsa fondamentale come l’acqua.

Un’altra sfida globale che il nostro territorio si sta preparando ad affrontare da
protagonista divenendo nel contempo un’interessantissima opportunità di sviluppo
per i prossimi anni deriva dalla sperimentazione e dall’utilizzo diffuso delle fonti
di energia rinnovabile
e dalla contemporanea messa in efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico e privato, residenziale e produttivo sia per quanto riguarda le nuove costruzioni sia per quelle già esistenti.

La creazione di un distretto tecnologico dell’energia, dell’ambiente e dell’edilizia
sostenibile da una parte e la nascita di iniziative di sviluppo locale legate
all’efficienza energetica dall’altra rappresentano campi di azione su cui misurare
le politiche pubbliche volte allo sviluppo del territorio.





inizio pagina

organizzato da www.ceii.it
© osiride
www.artigiani.tn.it www.comune.rovereto.tn.it www.comprensorioc10.tn.it www.provincia.tn.it www.provincia.tn.it www.ruralerovereto.it www.gruppoitas.it www.gruppotrentinoservizi.it www.trentino.to www.aptrovereto.it