WWW.ARTINGEGNA.IT  
   
     
 
 
IL SALUTO DELL'ASSESSORE PANIZZA

È un nome veramente indovinato quello di Artingegna. Il legame tra artigianato e ingegno è infatti fortissimo
e insolubile. Fa parte della
natura umana affrontare le sfide e le opportunità dell'ambiente per plasmarlo secondo le proprie
esigenze. Sia che si tratti di soddisfare il senso estetico, l'aspirazione alla conservazione e riproduzione del bello, sia che
si debba rispondere a necessità materiali, a richieste della vita. È con l'ingegno che l'uomo crea materia e poesia.
È con l'ingegno che trova le soluzioni ai problemi.

L'artigianato è tutto questo. È materia e bellezza, praticità e gusto. Soprattutto è un modello produttivo che ha nell'uomo il
centro dei suoi fattori di forza. È un modo di costruire oggetti e fornire servizi che ha un alto grado di personalizzazione nei
confronti delle esigenze degli utenti o dei clienti. L'artigianato è quindi antico e nello stesso tempo modernissimo
perchè recupera e attualizza le tradizioni e i metodi produttivi e nello stesso tempo risponde alle esigenze di attuali di una
clientela sempre più attenta ai particolari e all'innovazione, alla praticità degli oggetti ma anche al loro gusto.

A Rovereto si celebra tutto questo e si dà visibilità ad un settore produttivo estremamente importante per la nostra
economia e anche per la nostra società. L'artigianato infatti non delocalizza, non separa i padri dai figli, non impatta
pesantemente sul territorio. È anzi veicolo di promozione e sviluppo poichè è una componente essenziale
dell'identità e della storia delle comunità.



Franco Panizza
Assessore all'Artigianato della Provincia autonoma di Trento





ATTACCAMENTO ALLA TRADIZIONE E SPIRITO D'INNOVAZIONE

“Le piccole imprese, ed in particolare quelle artigiane costituiscono il motore dell’innovazione e dell’occupazione in Europa,
perché incoraggiano lo sviluppo di una imprenditorialità diffusa, di una concorrenza efficace, e quindi di un’economia
di mercato aperta e trasparente”
.

Così recita testualmente la Carta europea delle piccole imprese datata giugno 2000. Un riconoscimento europeo
alla doppia funzione, economica e sociale, del comparto che coniuga magistralmente operosità e ingegno, fantasia
e rigore, attaccamento alla tradizione e spirito d'innovazione. Spirito d’innovazione che sta svecchiando
l’immagine dell’artigiano legata al vecchio “stereotipo” dell’attività confinata in laboratori angusti e polverosi.

Oggi gli artigiani vivono in stretto rapporto con l’ambiente che li circonda, dal quale sanno recuperare
competenze, collaborazioni e sinergie. Le occasioni pubbliche, come l’evento “Artingegna”, sono un’occasione
per mostrarsi e mostrare la capacità del comparto di crescere nel solco della tradizione e di adattarsi perfettamente
all’attuale contesto economico che, caratterizzato com’è da modelli di mercato globalizzati, sembrerebbe lasciare ben poco
spazio alla specificità dell’impresa artigiana così tradizionalmente radicata nei singoli territori di appartenenza. In realtà,
proprio laddove il mercato richiede prodotti personalizzati, l’artigianato sta dimostrando di saper offrire il meglio di sè.



Dario Denicolò
Presidente Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia autonoma di Trento




L'ARTIGIANATO D'ECCELLENZA IN MOSTRA A ROVERETO


Una nuova immagine per un appuntamento storico all'insegna dell'eccellenza artigiana trentina.



La Città di Rovereto attende il più importante appuntamento provinciale legato all'Artigianato trentino, la storica
Mostra provinciale dell'Artigianato. Se l'edizione del 2006 ha avuto il merito di far rinascere, dopo quindici anni, un evento
storico rimasto comunque nella mente e nel cuore dei roveretani, la manifestazione, proprio grazie alle sue profonde radici
e al suo immutato valore, ha trovato la capacità di rinnovarsi e di proporsi con un'immagine diversa.

È così che, dal 4 al 7 settembre, vivrà nel centro storico di Rovereto ARTINGEGNA 2008.
L'intenzione dell'organizzatore, CEii Trentino (il Consorzio nato su impulso dell'Associazione Artigiani e Piccole
Imprese della Provincia e di cui il Comune di Rovereto è socio
) è quella di proporre una manifestazione
caratterizzata da novità significative rispetto al passato, realizzando questo momento di cambiamento non come taglio
netto di quanto è stato, ma come un necessario atto di rinnovamento nel solco della promozione dell'Artigianato trentino.

L'obiettivo infatti è quello di investire un patrimonio di arte, storia, tradizioni e di innovazione, facendo emergere
la qualità e l'eccellenza
delle produzioni artigianali trentine e realizzando un'occasione di rilievo che le sappia
valorizzare. Il rinnovamento ha la sua sorgente nel cambio radicale della denominazione stessa dell'evento.
ARTINGEGNA 2008, è un connubio tra elementi vitali dell'artigianato, "arte" e "ingegno", due ingredienti virtuosi
di un prodotto d'eccellenza. È anche una corrispondenza tra "Artigiano", colui che esercita un'arte e "ingegno",
un elemento caratterizzante di chi ancora oggi apprende quest'arte e la tramanda alle nuove generazioni.

La nuova denominazione inoltre, intende richiamare intenzionalmente anche gli elementi distintivi della manifestazione,
la biennalità e l'edizione, rafforzandone in questo modo l'unicità. Il nuovo logotipo è caratterizzato da un segno
di colore arancione che richiama sia una bandiera in uso nei tornei medievali come evento festoso, sia una fumaiola
quale elemento di continuo lavoro e impegno del mondo artigiano.

Certamente si tratta di un cambiamento che non tocca solo l'immagine dell'evento, ma che vuole vedersi realizzato anche
nella sostanza. Seguono infatti la filosofia che ha ispirato e che caratterizzerà quest'edizione 2008, una consapevolezza
del valore di un centro storico, cuore pulsante della città e cuore storico della manifestazione e un preciso intento
di amalgamarsi con esso con uno sforzo progettuale che garantisca il rispetto della sua identità e della sua immagine.

Segno concreto di questa volontà sono i nuovi spazi espositivi, realizzati con un design nuovo e accattivante e pensati
per ospitare le produzioni e i servizi dell'artigianato trentino. A corollario dell'esposizione, è previsto un fitto calendario
di attività
che faranno vivere i cortili e i palazzi del centro storico, assieme a incontri culturali ed appuntamenti
di intrattenimento, tra cui un importante convegno internazionale.

L'intento di incardinare la manifestazione su una precisa tematica è un segnale concreto della “maturazione”
e dell'”evoluzione” di questo storico appuntamento. I tempi infatti sembrano maturi per concentrare l'attenzione su
un termine che se per un verso sembra quasi abusato, dall'altro risulta indicare inevitabilmente l'obiettivo a cui puntare
per fare la differenza sul mercato. ARTINGEGNA 2008 non vuole essere una mera esposizione dell'artigianato locale
ma ciò che di meglio rappresenta e sa rappresentare l'ingegno, la creatività e la perizia del maggior comparto
economico trentino.

L'auspicio è che quest'evento, oltre a riconfermarsi come uno dei più importanti a livello provinciale, porti anche ad una
sorta di virtuosa consapevolezza, da parte di noi trentini, del valore che alimenta l'identità delle nostre produzioni,
già peraltro ben riconosciute e identificate al di là delle nostre montagne.



Ilos Parisi
Presidente del Comitato Organizzativo Artingegna 2008



Clicca per ingrandire






inizio pagina
organizzato da www.ceii.it   Adobe Flash Player
© osiride
 
www.artigiani.tn.it www.comune.rovereto.tn.it www.comprensorioc10.tn.it www.provincia.tn.it www.provincia.tn.it www.ruralerovereto.it www.gruppoitas.it www.gruppotrentinoservizi.it www.trentino.to www.aptrovereto.it