ROBERT WEISSBOURD AD ARTINGEGNA 2010
Il consulente di Barack Obama a Rovereto per un confronto sull’utilizzo intelligente delle risorse energetiche


Sarà Robert Weissbourd l’ospite del convegno
L’energia del futuroper l’economia
del presente
, inserito all’interno dell’ampio
programma di Artingegna 2010. Il consulente
di Barack Obama, esperto in materie
economiche, parlerà al pubblico sabato 11
settembre presso la sala conferenze
del Mart
(alle ore 10.00) intervistato dal noto
giornalista trentino Alberto Faustini. L’incontro
è aperto a tutti coloro che hanno piacere di
conoscere lo spirito dell’America eco-sostenibile,
per fare un confronto con il nostro sistema
territoriale. In sintonia con il tema di Artingegna 2010, L’ENERGIA, sarà rimarcato
il ruolo sempre più importante dell’utilizzo delle energie rinnovabili nel contesto
di un’economia globale in continua evoluzione. Robert Weissbourd ci aiuterà a fare
una seria riflessione sulle fonti rinnovabili come motore di sviluppo di nuovi settori
economici. Interessante sarà scoprire se e come gli interventi avviati oltreoceano
possano essere compatibili con la nostra economia, legata a doppio filo con
le tradizioni, la cultura e il territorio.

Da dieci anni Weissbourd è presidente di RW Ventures (www.rw-ventures.com),
azienda di consulenza con sede a Chicago specializzata nell’analisi tecnica ed
economica del patrimonio urbano e dei mercati, con lo scopo di elaborare strategie
mirate di sviluppo per i quartieri urbani, le città e le regioni. I destinatari sono per
lo più aziende private che vogliono investire in zone poco valorizzate, ma anche altri
enti, come fondazioni, organizzazioni comunitarie, governi locali e istituzioni politiche.
Potendo contare su un team di esperti nazionali, la società fornisce anche altri servizi
che vanno dalle ricerche di mercato alla pianificazione aziendale, dai servizi di start-up
a quelli di gestione strategica.

Altri progetti di RW Ventures riguardano la "green economy". Per esempio sono ancora
in corso gli studi approfonditi per l’attuazione di un piano di efficienza energetica per
la città di Chicago e varie analisi sulla produzione di energia, sulla sua distribuzione,
sull’efficienza dei prodotti e dei servizi immessi sul mercato. Il Team di RW Ventures,
inoltre, fornisce consulenze per lo sviluppo di un laboratorio di ricerca per l’innovazione
nel campo dell’energia con sede a Seattle, Washington.

Weissbourd è anche un membro fondatore di "Urban Sustainablility Associates" e
di "Emerald Cities Network", due consorzi di consulenza sull’efficienza energetica.
A ciò si aggiunge la presidenza del consiglio di amministrazione di CNT Energy (Center
for Neighborhood Technology), ente non profit per la sostenibilità con sede a Chicago.

Nel ricco curriculum di Weissbourd spiccano anche i rapporti con il Presidente Obama.
Durante la campagna elettorale è stato a capo del suo Comitato di Politica Urbana
e dopo la vittoria ha fatto parte della Commissione di transizione per l’insediamento
della nuova Presidenza (HUD Agency Review Team).




ARTINGEGNA PRESENTA L'ENERGIA DI SIMONE CRISTICCHI
Per la prima volta in Trentino l’artista propone il suo
"Grand Hotel". Appuntamento sabato 11 settembre
all’area ex Bimac


Sarà l’energia di Simone Cristicchi, il cantante romano famoso per gli originali testi delle canzoni e per la sua bizzarra capigliatura,
ad animare il sabato sera di Artingegna, la grande manifestazione dedicata all’artigianato provinciale ed organizzata da CEii Trentino.
Il concerto, ad ingresso gratuito, è previsto per sabato 11 settembre alle ore 21.00 in via Lungo Leno Sinistro (all’area ex Bimac),
a ridosso del centro storico e quindi degli stand espositivi di Artingegna.

L’eclettico artista proporrà per la prima volta
con la sua band in Trentino alcuni brani tratti
dal suo nuovo disco "Grand Hotel Cristicchi",
che dà il nome anche al tour estivo 2010, uno spettacolo dall’animo rock, coinvolgente e di grande impatto.

Nei panni di un eclettico maitre di sala, Cristicchi accompagna il pubblico dentro le sue storie, raccontate ora con garbo e poesia, ora con rabbia e ironia. La scaletta, oltre ai grandi successi "Vorrei cantare come Biagio", "Studentessa Universitaria", "Che Bella Gente", "L'Italia di Piero" propone anche
la canzone vincitrice del Festival di Sanremo 2007 "Ti regalerò una rosa".
Non mancheranno alcuni brani tratti da "Grand Hotel Cristicchi", il disco della maturità, costruito come un labirinto di musica e testi, le cui canzoni diventano “stanze musicali" arredate ognuna in un modo diverso, come diversi sono gli arrangiamenti nella versione "live". L'esperienza artistica e le centinaia di concerti in tutta Italia hanno reso Cristicchi un vero e proprio istrione da palcoscenico, con una sensibilità e un talento da vero attore, capace di intrattenere e incantare il pubblico anche con monologhi, poesie, gag che fanno da contrappunto alla parte musicale, rendendo il concerto un'unica affascinante storia.

Insieme a Simone Cristicchi alla voce e alla chitarra, fanno parte della band che
anche Andrea Rosatelli al basso, Davide Aru alla chitarra elettrica, Clemente Ferrari
al pianoforte, tastiere e moog, Riccardo Corso alla chitarra elettrica ed acustica
e Valter Sacripanti alla batteria e percussioni.


Chi è Simone Cristicchi?

L’artista nasce a Roma nel 1977 nel quartiere Tuscolano, proprio vicino agli studi
di Cinecittà. La carriera musicale inizia presto e nel 1998, a 21 anni, il suo nome
inizia a circolare tra gli addetti ai lavori e fortunato fu l’incontro con il suo produttore
Francesco Migliacci.

Da quel giorno è un crescendo di successi. Nel settembre del 2003 vince a Crotone
il Cilindro d’ Argento, premio per cantautori emergenti nell’ambito del Festival dedicato
a Rino Gaetano. Nel 2005 firma un contratto discografico con Sony/Bmg: ad aprile
esce il singolo "Vorrei cantare come Biagio". La canzone arriva rapidamente nelle zone
alte della classifica radiofonica e di vendita dei singoli.

Sempre nel 2005 vince il Premio Musicultura e risulta tra i primi classificati del Premio
Giorgio Gaber nell’ambito del Festival del Teatro Canzone di Viareggio. Vince ancora
il Premio Carosone come migliore canzone ironica; si rivela "artista dell’anno" nel
Festival Dallo Sciamano allo Showman, e si aggiudica il Premio della critica di Musica
e Dischi per il Miglior album di debutto.

Successivamente, preceduto dal secondo singolo "Studentessa universitaria", esce
il primo album “Fabbricante di canzoni”. Nel 2006 partecipa al Festival di Sanremo
nella sezione Giovani con “La bella gente”.Torna al festival l'anno dopo, ma nella
sezione Big con "Ti regalerò una rosa", contenuta nel nuovo disco "Dall’altra parte
del cancello". Il brano lo fa trionfare: è vincitore assoluto e si aggiudica anche il
premio della critica. Dopo avere girato l'Italia nel 2009 con il coro dei Minatori di Santa
Fiora per il tour "Canti di miniera, d'amore, vino e anarchia", si ripresenta a Sanremo
nel 2010 con "Meno male". In contemporanea con la partecipazione al Festival esce
l'album "Grand Hotel Cristicchi" e inizia il tour che lo porterà per l’appunto a Rovereto
sabato 11 settembre.



STRADE D'ARTE , STRADE D'ARTINGEGNA
Dal 10 al 12 settembre all’interno della mostra provinciale
dell’artigianato. Il centro storico di Rovereto si anima
con performance, spettacoli e musica


Si chiama Strade d’Arte, Strade d’Artingegna la proposta artistica che dal 10 al 12
settembre arricchirà Artingegna, la mostra provinciale dell’artigianato organizzata da
CEii Trentino con il supporto dell’Assessorato all’Industria, Artigianato e Commercio
e con la collaborazione dell’Associazione Artigiani e Piccole Imprese della provincia
di Trento.
Tutti i giorni, dalle 18.00 alle 19.00 e dalle 21.00 alle 23.00, Via Rialto, Piazza San
Marco, Via della Terra e Piazza Malfatti si trasformano in Strade d’Arte, Strade
d’Artingegna, un percorso di installazioni ed eventi fra cultura, musica e danze sotto
la direzione artistica di Paolo Fanini.

Assisterete alle performance e agli spettacoli di danza urbana realizzati dalle diverse
compagnie di artisti che trasformano in movimento la loro folle creatività e imitano,
in maniera del tutto originale, i grandi miti del film comici come Charlie Chaplin e
la coppia Stanlio e Ollio. Rimarrete stupiti dalla creazione di figure, di personaggi e
di ambienti solamente attraverso l’uso delle mani come pennello e della sabbia come
colore: uno spettacolo unico ed emozionante, che vi condurrà direttamente in un
mondo fatto di sogni. Incontrerete un gondoliere bizzarro che vi inviterà a viaggiare
per la città sulla sua magica imbarcazione per scoprire una Rovereto a fior d’acqua.
Vi capiterà di sognare e di ammirare le immagini proiettate su di un insolito schermo:
la parete di un edificio! E non poteva certo mancare la musica, con tanti momenti
musicali negli angoli più suggestivi del centro e i canti della tradizione con i cori
trentini.

E allora cosa aspetti? Vieni a scoprire le Strade d’Arte, Strade d’Artingegna!




inizio pagina


organizzato da www.ceii.it
© osiride